Tag Archives: Review

Elementary, un enorme Jonny Lee Miller tiene in piedi la rivisitazione di Sherlock Holmes

Dimenticate che Elementary sia basato sulle opere di Sir Arthur Conan Doyle e rivisiti la storia di Sherlock Holmes, trasferendolo dalla Londra di fine ottocento alla New York dei giorni nostri. Cercate di vedere Elementary per quello che è, un nuovo crime drama CBS creato da Rob Doherty, che racconta la storia di Holmes (Jonny Lee Miller), ex consulente di Scotland Yard che, dopo essere uscito da un centro di riabilitazione della Grande Mela, decide di collaborare con il NYPD nella risoluzione di casi particolari.

Dimenticate tutto ciò che sapete sull’Holmes letterario e pensate che vi trovate di fronte ad un personaggio dalla grandissima capacità di usare la logica che, se non si chiamasse Holmes, si prendesse meno sul serio, e facesse l’investigatore privato a Santa Barbara si chiamerebbe Shawn Spencer, si spaccerebbe per sensitivo e sarebbe il protagonista di Psych.

The New Normal: Old Modern Family in salsa Murphy

The New Normal, comedy creata da Ryan Murphy e Allison Adler, racconta la storia di una coppia omosessuale di Beverly Hills, formata da David Murray (Justin Bartha) e Bryan Buckley (Andrew Rannells), che decide di avere un figlio. La madre surrogata è Goldie Clemmons (Georgia King), una ragazza madre che scappa dalla sua piccola cittadina dell’Ohio e da Jane (Ellen Barkin), la nonna oppressiva e razzista, portandosi via il suo unico amore, Shania, la figlia di otto anni.

The New Normal ha un cast forte, una trama semplice e un ritmo incalzante, ma non fa ridere ed è un preoccupante mix Glee – Modern Family: Ellen Barkin è superba nel ruolo di nonna razzista e riesce a rendere la Sue Silvestre di Glee un agnellino, ma è talmente troppo esagerata che non è credibile; Nene Leakes/Rocky ha gli stessi atteggiamenti di Nene Leakes/Roz Washington; Bryan / Andrew Rannells e David / Justin Bartha non reggono il confronto con i Modern Family Jesse Tyler Ferguson / Mitchell e con Eric Stonestreet/Cameron; Shania, bambina sveglia e intelligente figlia di Goldie, ricorda troppo Alex Dunphy (sempre Modern Family).

Animal Practice: la simpatica scimmietta manderà in rovina la serie?

Animal Practice, comedy NBC creata da Alessandro Tanaka e Brian Gatewood, racconta i casi che di volta in volta deve affrontare il dottor George Coleman (Justin Kirk), primario della clinica privata per animali diretta dalla sua ex fidanzata, Dorothy Crane (Joanna Garcia). Ad aiutare il dottore, che ama gli animali e il più delle volte non sopporta i loro padroni, troviamo il Dr. Doug Jackson (Tyler Labine), il Dr. Kim Yamamoto (Bobby Lee), le infermiere Juanita (Kym Whitley) e Angela (Betsy Sodaro), e il luminare scimmiesco (con tanto di camice bianco) Dr. Rizzo (la scimmia Crystal, già vista in The Hangover Part II).

Olimpiadi 2012, le gare di nuoto raccontate da Rai e Sky non sono le stesse

Un mio affezionato lettore mi ha scritto una mail molto interessante a proposito del diverso trattamento che Rai e Sky stanno riservando al nuoto durante le dirette delle Olimpiadi. A differenza mia, che non so nemmeno nuotare, il lettore pratica nuoto a livello agonistico e lo insegna ai bambini. Mi permetto di pubblicare integralmente le sue riflessioni, perché potrebbero risultare utili a tutti coloro che come me non masticano l’argomento e non hanno le competenze per confrontare le due offerte:

Continuum: nella serie tv canadese il futuro è adesso

Continuum, serie Sci-Fi Thriller canadese, creata da Simon Barry, segue le avventure di Kiera Cameron (Rachel Nichols), una detective del 2077 che, dopo aver collaborato all’arresto di alcuni dei leader di Liber8, una pericolosa cellula terroristica guidata da Edouard Kagame (Tony Amendola), si ritrova sbalzata nella Vancouver dei giorni nostri a dover dare la caccia agli stessi criminali che, durante l’esecuzione, hanno trovato il modo di viaggiare nel tempo con l’intento di modificare il passato per cambiare il futuro. Nella nuova realtà Kiera potrà contare solo sul detective Carlos Fonnegra (Victor Webster) e sul giovane genio della tecnologia Alec Sadler (Erik Knudsen), l’unico che conosce la sua vera identità, colui che nel futuro creerà la tecnologia su sui si basa il mondo.

This work by Mr_Odo is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.5 Italia.